SCREEN IFA TEST CRP

Fluorescence Immunoassay C-Reactive Protein

Codice Prodotto: SC-1361-20

Registrati o Login per vedere il prezzo
Questo articolo viene venduto velocemente!
  • Spese di spedizione gratuita
  • Garanzia soddisfatti o rimborsati

Fluorescence Immunoassay C-Reactive Protein – Codice Prodotto: SC-1361-20

Test rapido per la diagnosi di stato infiammatorio e ACS tramite misurazione di CRP/hs-CRP su sangue intero, siero o plasma con l’uso dell’Analizzatore a Immunofluorescenza. Il Test a cassetta CRP (Sangue intero/Siero/Plasma) si basa sull’immunofluorescenza per determinare quantitativamente la Proteina C-Reattiva (CRP) nel siero, plasma o sangue intero come aiuto nella valutazione di infezioni, danni tissutali e disturbi infiammatori unitamente alla misurazione di CRP ad alta sensibilità (hs-CRP) per la valutazione delle sindromi coronariche acute (ACS). La proteina C-reattiva è un reagente di fase acuta precipitato con Polisaccaride C Pneumococco ed è un componente della risposta immunitaria non specifica. La CRP è ampiamente distribuita nel nostro corpo ed è una proteina di fase acuta prodotta dal fegato in risposta ad un’infezione microbica da danno tissutale, misura i livelli generali dell’infiammazione nel corpo e la hs-CRP può essere usata per individuare concentrazioni più basse di CRP nel siero o nel plasma. Alcuni studi hanno evidenziato una correlazione tra i livelli di hs-CRP e Aterosclerosi e Infarto acuto del miocardio. L’hs-CRP è un marker infiammatorio per i pazienti ACS e un valido aiuto nella prevenzione primaria e nella valutazione del rischio di malattie cardiovascolari. La sua combinazione con il rapporto tra colesterolo totale e HDL-C è più accurata di altri fattori di rischio nel prevedere i disturbi cardiocircolatori. L’American Heart Association e i centri statunitensi per il Controllo e la Prevenzione delle malattie hanno indicato l’hs-CRP come anticipatrice di disturbo cardiovascolare (CVD) nella definizione dei gruppi di rischio: inferiore a 1,0 mg/L indica un rischio basso, da 1,0 a 3,0 mg/L indica un rischio moderato, sopra 3,0 mg/L (ma al di sotto di 10 mg/L) suggerisce fortemente un alto rischio di CVD. Inoltre, livelli più alti di CRP si possono trovare in caso di gravidanza, infiammazione moderata, infezione virale (10~40 mg/L), infiammazione attiva, infezione batterica (40~200 mg/L), infezione batterica grave e ustioni (>200 mg/L). Il Test a cassetta CRP si basa sulla immunofluorescenza. Il campione si muove attraverso la striscia dal tampone del campione al cuscinetto assorbente. Se il campione contiene CRP, si attacca alle microsfere fluorescenti coniugate ad anticorpi anti- CRP. Poi il composto viene catturato dagli anticorpi di cattura posti sulla membrana di nitrocellulosa (linea del Test). La concentrazione di CRP nel campione è direttamente proporzionale all’intensità di segnale fluorescente catturato sulla linea T. A seconda dell’intensità della fluorescenza sul test e della curva standard, la concentrazione di CRP nel campione viene calcolata dall’Analizzatore SCREEN® per mostrare la concentrazione di CRP nel campione.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.